Chest Of Drawers Lacquered Chinoiserie

Code:  ANMOCA0047942

not available

Chest Of Drawers Lacquered Chinoiserie

Code:  ANMOCA0047942

not available
Product Details

Style:  Chinoiserie (1600-1800)

Time:  The EIGHTEENTH Century - 1700

Origin:  Piemonte, Italia

Main essence:  Poplar

Material:  Lacquer

Description:
Mobile the piedmont dating back to the middle of the EIGHTEENTH century, in Baroque style, features the sides and the front moved back and the legs cabriolet; in poplar wood, with uprights in walnut. The door locks and the vents are consistent. The decoration in the chinoiserie with red lacquer and the figures in relief, gilded, dates back to the mid-NINETEENTH century. Scenes of rural life and the military, which recall, however, the exoticism of the east with river landscapes and architectures which recall the pagodas, and in fact can be found on the sides, on the two drawers of the front and also on the floor. Here, the scene is framed by a bezel, enhanced with floral motifs that recall those made on the posts. Lakes chinoiserie, in fact, were very popular in the mid-NINETEENTH century, as is demonstrated by the furniture of the famous “Sitting Japanese” (actually, of chinese inspiration) at the Palazzo del Quirinale in Rome, reconstructed in 1888 on the occasion of the first visit of the emperor William II.

Product Condition:
Product in good conditions, shows some signs of wear.

Maximum size (cm):
Height: 86
Width: 118
Depth: 52

Additional Information

Chinoiserie (1600-1800):
Il termine Chinoiserie (Cineserie) deriva dal francese e si riferisce ad un periodo dell'arte europea, a partire dal XVII secolo, in cui si ebbe una notevole influenza dell'arte cinese, anche sulla scia di un crescente interesse che l'Europa aveva sviluppato per tutto ciò che fosse esotico, in generale. Tale periodo era caratterizzato dall'utilizzo di immagini fantasiose di una immaginaria Cina, da asimmetria nei formati e capricciosi contrasti di scala e dai tentativi di imitazione della porcellana cinese oltre che dall'uso di materiali simili alla lacca. Le cineserie entrarono nel repertorio europeo nella seconda metà del XVII secolo, quando l'opera di Athanasius Kircher ebbe molta influenza sullo studio dell'orientalismo. La popolarità delle cineserie raggiunse il suo massimo alla metà del XVIII secolo, quando vennero assimilate nel rococo dai lavori di François Boucher. Andarono poi declinando quando apparvero, agli occhi degli europei, antitetiche al neoclassicismo. Esse si espressero interamente nelle arti decorative mentre la loro espressione in architettura si realizzò interamente nel campo di capricciose "follie" (costruzioni eseguite esclusivamente a scopo decorativo, ma la cui forma suggerisce un altro scopo). Per contro, le trasformazioni importanti che i modelli cinesi effettuarono, nel XVIII secolo, sullo stile dei mobili del primo periodo georgiano e nello stile naturalistico del paesaggio dei giardini inglesi, non vennero considerate cineserie.

Alternative proposals

It could also interest you

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK