Specchiera a cartoccio

Codice:  ANTSPE0000549

6.200,00
Spedizione: da 170,00€ a 220,00 €

Calcola spedizione in base al CAP

Solo per l'Italia
invia

Specchiera a cartoccio

Codice:  ANTSPE0000549

6.200,00
Spedizione: da 170,00€ a 220,00 €

Calcola spedizione in base al CAP

Solo per l'Italia
invia

Dettagli Prodotto

Stile:  Barocco (1630-1730)

Epoca:  XVIII Secolo - 1700

Anno:  Primo quarto del XVIII sec.

Origine:  Emilia Romagna, Italia

Essenza principale:  Tiglio

Descrizione:
Cornice intagliata e dorata. La cornice rettangolare è decorata da un fitto intaglio a foglie d'acanto che si accartocciano una sull'altra. Nella cimasa l'intaglio è arricchito da tre fiori aggettanti, sui lati due volute auricolari si accartocciano fino a sporgere e diventare innesto per nuove foglie e due file di campanelle cascanti. Lo specchio, seppur al mercurio, non è coevo, la cornice sembra essere più adatta a contenere un dipinto. Tutta la superficie è dorata a guazzo.

Condizione prodotto:
Prodotto in buone condizioni, presenta piccoli segni di usura.

Dimensioni (cm):
Altezza: 138
Larghezza: 109
Profondità: 20

Certificato rilasciato da:  Enrico Sala

Informazioni aggiuntive

Barocco (1630-1730):
Il termine, deriva dal fonema barrueco spagnolo o barroco portoghese e letteralmente significa perla informe. Già intorno alla metà del Settecento in Francia era sinonimo di ineguale, irregolare, bizzarro, mentre in Italia la dizione era di memoria Medievale e indicava una figura del sillogismo, un astrazione del pensiero. Si volle identificare questo periodo storico con il termine dispregiativo di barocco, riconoscendovi in esso stravaganza e contrasto con i criteri di armonia e di rigore espressivo cui si intendeva tornare sotto l'influenza dell'arte greco-romana e del Rinascimento italiano. Barocco, secentista e secentismo furono sinonimi di cattivo gusto. Per quanto concerne il mobile, libertà ideazionale, necessità di sfarzo e virtuosismo originarono una sinergia destinata a produrre capolavori insuperati. I materiali dispiegati furono degni di competere con i più strabilianti racconti di Marco Polo: lapislazzuli, malachite, ambra, avorio, tartaruga, oro, argento, acciai, pregiate essenze lignee e altro ancora vestirono gli arredi che per forma e fantasia diedero vita virtualmente alle mille e una notte di molti potenti nostrani. Tipiche del periodo furono parti portanti o accessorie risolte con motivi a colonna tortile, chiaramente ispirate al baldacchino berniniano di San Pietro, parti a ricco intaglio scultoreo ad altorilievo e finanche a tutto tondo entro un vortice di volute, cartocci e girali, profili curvi e spezzati, cimase agitate da timpani di articolata sagomatura, grembiuline adorne d ornati, mensoloni, contrafforti e quant altro d uopo a movimentare forme e strutture. Il barocco è peraltro il secolo dell'illusionismo: lacche e tempere magre affollano mobili e apparati d'arredo per imitare con la marezzatura effetti di venature marmoree o giochi di venature di radiche pregiate.

Disponibilità prodotto

Il prodotto è visibile presso Cambiago

Disponibilità immediata
Pronto per la consegna in 2 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine del prodotto.
Consegna tra i 7 e i 15 giorni in tutta Italia. Per le isole e le zone difficilmente raggiungibili i tempi di consegna possono variare.

Proposte alternative

Potrebbe interessarti anche

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK