L'ambiguità

Autore:

Codice:  SCIPSI1001892

non disponibile

L'ambiguità

Autore:

Codice:  SCIPSI1001892

non disponibile
Dettagli Prodotto

Autore: 

Editore:  Giulio Einaudi Editore

Luogo di stampa:  Torino

Anno pubblicazione: 

Collana:  Vele 38

L'ambiguità è una delle parole del disagio, un piccolo crimine quotidiano inscritto nella malafede o nella falsa coscienza, una nevrosi che sta dilagando. Dove? Innanzitutto nel linguaggio, nella politica, nei comportamenti pubblici e privati, nella sessualità (dove si sono indebolite le "differenze" dell'identità di genere). Ma pur senza considerare le figure limite (comprendenti transgender e perversioni patologiche), resta il fatto che l'ambiguità è un meccanismo che fa colludere anche le cosiddette persone per bene con le più trite ipocrisie: c'è chi è favorevole alla guerra, ma che poi ammette serafico di aver fatto di tutto per evitare il servizio militare al figlio, o il divorziato che sfila convinto al Family Day... Anche quando comportano un senso di responsabilità attenuato, sono atteggiamenti nei quali concorrono, più che la lotta inesausta tra il bene e il male, la discesa in campo di diverse identità simultanee, scisse e oggetto di rimozioni.

Condizione prodotto:
Esemplare in buone condizioni. Copertina con macchie di polvere e con etichetta bianca e nota a penna blu alla quarta pagina di copertina. Tagli ingialliti e con tracce di polvere. Pagine ingiallite. Sottolineature e segni a margine a matita.

Codice ISBN:  8806192051

Codice EAN:  9788806192051

Pagine:  123

Formato:  Brossura

Dimensioni (cm):
Altezza:  18

Proposte alternative

Potrebbe interessarti anche

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK