Il tempo delle vittime

Autore:

Codice:  SCIPSI1001961

non disponibile

Il tempo delle vittime

Autore:

Codice:  SCIPSI1001961

non disponibile
Dettagli Prodotto

Autore: 

Editore:  Ponte alle Grazie

Luogo di stampa:  Milano

Anno pubblicazione: 

Collana:  Saggi

Nella società democratica, alla figura della vittima spetta ormai il ruolo che un tempo era proprio dell'eroe. È questa la constatazione da cui prende le mosse l'analisi della psicanalista Caroline Eliacheff e dell'avvocato Daniel Soulez Larivière. I due autori hanno condiviso le loro competenze e le loro esperienze per indagare l'attuale fenomeno dell'onnipresenza delle vittime nella società contemporanea. La tesi è semplice ma, prima d'ora, nessuno era mai riuscito a illustrarla così chiaramente. Dagli anni ottanta si è fatto strada, perlomeno nelle democrazie occidentali, l'atteggiamento vittimistico per cui una persona - o un gruppo - quando subisce un danno o un torto non solo chiede un risarcimento concreto ma diventa un simbolo carico di emotività, capace di sottomettere alla sua volontà tutti gli ingranaggi istituzionali e politici di una nazione. E se questa è la diagnosi dello stato di salute della nostra società, la prognosi è gravissima: di questo passo si può arrivare a distruggere la democrazia, e le stesse vittime, almeno quelle vere, non ne ricavano un reale vantaggio. Stiamo consegnando la nostra civiltà all'irrazionalità di un approccio emotivo e allo strapotere dei media, che sulle emozioni costruiscono audience. È per questo che i due autori di questo libro si sono assunti il rischio di parlare delle vittime con un tono diverso da quello della compassione.

Condizione prodotto:
Esemplare in buone condizioni. Copertina con tracce di polvere. Tagli ingialliti e con tracce di polvere. Pagine ingiallite ai bordi.

Codice ISBN:  8879289276

Codice EAN:  9788879289276

Pagine:  217

Formato:  Brossura

Dimensioni (cm):
Altezza:  21

Informazioni aggiuntive

Descrizione:
Traduzione di Monica Fiorini. Edizione italiana a cura di Cinzia Calabrese e Elena Carpani.

Proposte alternative

Potrebbe interessarti anche

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK