Francesco Arata

Paesaggio urbano,1948

Codice :  ARARNO0043960

non disponibile

Francesco Arata

Paesaggio urbano,1948

Codice :  ARARNO0043960

non disponibile
Dettagli Prodotto

Paesaggio urbano,1948

Artista:  Francesco Arata (1890-1956)

Titolo opera:  Paesaggio urbano

Epoca:  XX Secolo - 1900

Soggetto:  Paesaggio con Architettura

Tecnica artistica:  Pittura

Specifica tecnica:  Olio su Tela

Descrizione:
Olio su tela. Firmato e datato in cifre romane (XXXXVIII) in basso a destra. Cremonese, d'origine, Francesco Arata fu attivo a Milano, città dove studiò e compì i suoi esordi, a Venezia e Burano dove lavorò negli anni 30, e a Castelleone, sua città d'origine, dove tornò nel 1934. Pittore eccellente, attinse in modo proprio ed originale alla corrente novecentista ed in particolare a Carrà, da cui recepì un'attenzione a rappresentare la Natura in maniera quasi mistica, magica e spirituale; si distinse nella produzione di nature morte, nudi, ritratti e soprattutto di innumerevoli paesaggi chiari, colorati e tersi, ritraenti scorci montani lombardi o spiagge liguri, o la città natale di Castelleone, o la splendida Venezia. L'opera qui presentata propone invece un tema differente e insolito nella produzione dell'Arata: un grosso agglomerato industriale, dipinto di fantasia, anche se molto vicino alle immagine storiche dello stabilimento Falck “Unione”, di Sesto san Giovanni, nota acciaieria lombarda. Il complesso industriale sembra quasi vivere di vita propria, come un gigantesco motore produttivo, a servizio dell'umanità. Intorno alla zona industriale corre una strada con rade macchine; i colori sono luminosi, il tratto compositivo è veloce e pacato allo stesso tempo; si scorgono delle piccole figure umane, che passeggiano, tranquillamente, in quello che non è percepito come un luogo eccessivo o pericoloso, ma come un fulcro di vigorosa produttività vitale. Sullo sfondo, attraverso il fumo, si vede distintamente il paesaggio anch'esso disegnato con colori chiari e sereni, quasi a delineare una Natura tranquilla e per nulla preoccupata dell'operato dell'uomo. La datazione nell'immediato dopoguerra, pone l'opera a simbolo ottimista della ricostruzione e di una vita produttiva e serena. Opera non ritelata, in discrete condizioni.

Condizione prodotto:
Prodotto in buone condizioni, presenta piccoli segni di usura.

Dimensioni opera (cm):
Altezza: 82
Larghezza: 160
Profondità: 2

Informazioni aggiuntive

Pittura:
La pittura è l'arte che consiste nell'applicare dei pigmenti a un supporto come la carta, la tela, la seta, la ceramica, il legno, il vetro o un muro. Essendo i pigmenti essenzialmente solidi, è necessario utilizzare un legante, che li porti a uno stadio liquido, più fluido o più denso, e un collante, che permetta l'adesione duratura al supporto. Chi dipinge è detto pittore o pittrice. Il risultato è un'immagine che, a seconda delle intenzioni dell'autore, esprime la sua percezione del mondo o una libera associazione di forme o un qualsiasi altro significato, a seconda della sua creatività, del suo gusto estetico e di quello della società di cui fa parte.

Olio su Tela:
La pittura a olio è una tecnica pittorica che utilizza pigmenti in polvere mescolati con basi inerti e oli.

Proposte alternative

Potrebbe interessarti anche

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK