Libreria

Spettacolo

prezzo

1 € 375 € Applica

Libreria

Spettacolo

Libri usati, antichi e rari: la libreria online dimanoinmano.it ti propone un catalogo molto vasto (più di 30.000 titoli!) aggiornato ogni giorno con decine di nuovi inserimenti.

In questa sezione tutti i libri di spettacolo disponibili nel nostro catalogo.

ordina per

novità
Sant'Ambrogio e l'invenzione di Milano
SPETEA1001358

Sant'Ambrogio e l'invenzione di Milano

Dario Fo
Einaudi

SPETEA1001358

Sant'Ambrogio e l'invenzione di Milano

Dario Fo
Einaudi

Ambrogio, vescovo della città di Milano, viene festeggiato il 7 dicembre; in memoria della sua nascita viene dedicata la première musicale al Teatro alla Scala; in quei giorni si inaugura in suo onore la fiera degli 0 béj o béj, le persone meritevoli vengono premiate con l'Ambrogino d'oro, una moneta su cui è riprodotto il ritratto del santo, e a lui è persino dedicato un piatto. Nonostante questo non si sa molto di sant'Ambrogio. Da dove viene? Dove nasce? Come si è fatto vescovo? Per quale motivo era rispettato e temuto sia dai barbari germanici che dai sapienti greci? Dario Fo, in modo del tutto originale, ci racconta di quest'uomo che all'età di trentacinque anni circa si ritrova con sua meraviglia acclamato vescovo e implorato dalla popolazione ad accettare, a buttare alle ortiche l'abito di uomo del potere imperiale (amministratore, giudice, governatore, cioè al culmine della carriera), a calzare la stola e a impugnare il bastone del pastore d'anime. Ci racconta di come Ambrogio, che prima del gran volo non professava alcuna fede, completamente estraneo al problema religioso, si sia buttato nel nuovo ruolo con un impegno e una passione stupefacenti. Di come abbia rischiato di essere ammazzato decine di volte, di come abbia sollevato la gente contro l'imperatore e contro la trivialità dei ricchi.

7,50€

10,00€

-25%
Nel Carrello
Napoleone
SPETEA1001354

Napoleone

Magda Poli
Sandro Teti Editore

SPETEA1001354

Napoleone

Magda Poli
Sandro Teti Editore

Cosa accadrebbe se uno storico contemporaneo, calato nei panni del giornalista puntiglioso e obiettivo, potesse incalzare i testimoni di un'età tanto grandiosa quanto controversa? In questa prova di “teatro inchiesta”, Magda Poli gioca gli infiniti risvolti delle possibilità. L'autrice libera sulla scena le remote voci del passato, sviluppando un dialogo immaginario, serrato, senza esclusione di colpi, tra un anonimo narratore e i principali protagonisti del periodo napoleonico. Oltre i confini del genere biografico, nell'acceso contrapporsi dei giudizi, la pièce fissa un ritratto a tutto tondo dell'uomo di Brumaio, moderno Prometeo capace di scuotere i troni della vecchia Europa. Sottratto all'agiografia del mito, liberato dall'ipoteca della propaganda conservatrice e reazionaria, Bonaparte recupera la plasticità del tempo umano. Emerge così una figura contraddittoria, sospesa tra pubbliche virtù e vizi privati, grandezza e miseria, cinismo e ideali, stratagemmi della realpolitik e tensione emancipatrice, brutale tirannide e universalismo dei diritti. Alternando le testimonianze in presa diretta alle sentenze dei posteri, le voci dei soldati ai fini pareri di artisti, intellettuali, poeti, mischiando le confessioni intime di familiari e congiunti alle impressioni di personalità eccellenti (tra cui Gioacchino Murat, Klemens von Metternich, Emmanuel de Las Cases), Napoleone compone – tassello dopo tassello – il mosaico di un'epoca dopo la quale niente fu più come prima. Al contempo rimuove i veli che celano le origini della leggenda.

3,75€

5,00€

-25%
Nel Carrello

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK