SELECTED
Comò Barocchetto Napoletano

Napoli Terzo Quarto XVIII Secolo

Codice :  ANMOCA0091745

9.320,00
Spedizione: Gratis
Questo prezzo è valido per le spedizioni, bordo strada per i prodotti di Antiquariato Modernariato e Arte, effettuate nei seguenti paesi (escluse isole e zone disagiate): Italia, Stato della Città del Vaticano, San Marino
Prezzo scontato se ritiri il prodotto nei nostri negozi di Milano e Cambiago:
9.200,00 €
Aggiungi al carrello
Vai su noleggio.dimanoinmano.it per noleggiare il prodotto
Noleggia
SELECTED
Comò Barocchetto Napoletano

Napoli Terzo Quarto XVIII Secolo

Codice :  ANMOCA0091745

9.320,00
Spedizione: Gratis
Questo prezzo è valido per le spedizioni, bordo strada per i prodotti di Antiquariato Modernariato e Arte, effettuate nei seguenti paesi (escluse isole e zone disagiate): Italia, Stato della Città del Vaticano, San Marino
Prezzo scontato se ritiri il prodotto nei nostri negozi di Milano e Cambiago:
9.200,00 €
Aggiungi al carrello
Vai su noleggio.dimanoinmano.it per noleggiare il prodotto
Noleggia
Video

Comò Barocchetto Napoletano - Napoli Terzo Quarto XVIII Secolo

Caratteristiche

Napoli Terzo Quarto XVIII Secolo

Stile:  Barocchetto (1720-1770)

Epoca:  XVIII Secolo - dal 1701 al 1800

Origine:  Napoli, Campania, Italia

Essenza principale:  Bois de Rose Bois de Violette Pioppo

Materiale:  Bronzo , Impiallacciatura di Bois de Rose , Impiallacciatura di Bois de Violette , Impiallacciatura di Legno Esotico , Marmo Rosso

Descrizione

Comò barocchetto impiallacciato in bois de violette, Napoli terzo quarto XVIII secolo. Sul fronte mosso presenta due cassetti con catena a scomparsa, ornato da grande riserva quadripartita ospitante doppia bordura in legno esotico e bois de rose posti a lisca di pesce, motivo riproposto anche nelle riserve dei fianchi. Sul fronte riserva polilobata con intarsio floreale abitato da pappagallo. Il piano sagomato è in marmo breccia rossa appenninica; la maniglieria è bronzea come le scarpette che rivestono i piedi e le applicazioni dei montanti e del grembiale, ma non coeva. Interni in pioppo.

Condizione prodotto:
Prodotto restaurato dagli esperti del nostro laboratorio di restauro. Cerchiamo di presentare lo stato reale nel modo più completo possibile con le foto. Qualora alcuni particolari non risultassero chiari dalle foto, fa fede quanto riportato nella descrizione.

Dimensioni (cm):
Altezza: 91
Larghezza: 143
Profondità: 70

Con certificato di autenticità

Certificato rilasciato da:  Enrico Sala

Informazioni aggiuntive

Stile: Barocchetto (1720-1770)

Con questo termine si designa, per quanto specificatamente attiene alla mobilia, una parte della produzione eseguita in Italia nel periodo di tempo compreso tra l'epoca rococò e la prima fase del neoclassicismo.
Si caratterizza per l'impianto formale e decorativo ancora rigidamente in adesione ai dettami cari al periodo barocco (da cui il termine barocchetto) e alle mode Luigi XIV e tuttavia vi si colgono i nuovi tempi nell'adozione di volumetrie più contenute, moduli decorativi più eleganti, spesso direttamente ispirati alla moda francese, ma sempre eseguiti con rigorosi principi di simmetria ornamentale.
La tendenza ad assimilare novità formali e volumetriche ma non a recepirne l'elaborazione ornamentale trova naturale spiegazione in Italia nel fatto che in questo secolo la grande aristocrazia conosce un irrefrenabile declino politico e economico.
Se nel secolo precedente vi fu gran profusione di arredi destinati a ornare dimore di recente costruzione, per mostrare con orgoglio la potenza della famiglia committente, nel Settecento si bada piuttosto ad aggiornare il palazzo con la sola mobilia strettamente necessaria alle nuove esigenze imposte dalla moda o da necessità funzionali.
Si mantiene il vecchio apparato scenografico e il nuovo non deve troppo contrastare.
Scopri di più sul Barocchetto con i nostri approfondimenti:
Classic Monday: alla scoperta del Barocchetto
Classic Monday: tra Barocco e Barocchetto
Classic Monday elegante e insolito con due balaustre Barocchetto
FineArt: Coppia di sedie Barocchetto, Venezia
Canterano emiliano primo quarto XVIII secolo, primo Barocchetto
Ribalta a urna, Milano metà XVIII

Epoca: XVIII Secolo - dal 1701 al 1800

Essenza principale:

Bois de Rose

Si tratta di un legno duro, biondo chiaro, ma con forti venature rosse e rosate, che si ottiene da alberi tropicali simili al legno di palissandro. Le sue venature ricordano i tulipani a righe, per questo nelle aree anglofone è chiamato tulipwood. Viene usato per tarsie, spesso affiancato al bois de violette. Nel '700 e '800 venne molto apprezzato e impiegato in Francia e Inghilterra per impiallacciature pregiate. Emana profumo per decenni se non secoli dopo la stagionatura.

Bois de Violette

Ricavato da alcuni tipi di acacia, è una essenza dura, con venature color violaceo, adoperato negli intarsi, in cui, affiancato al bois de rose, genera bei contrasti. Utile anche per far risaltare gli accessori in bronzo.

Pioppo

Essenza considerata “povera”, è un legno bianco, con sfumature giallognole o grigiastre, leggero e tenero, che si tarla facilmente. È impiegato per mobili rustici o nella costruzione dei mobili. L'impiego più pregiato che ha avuto nella storia del mobile è in Germania, nell''800, per impiallacciature e tarsie nel periodo Biedermeier.

Materiale:

Bronzo

Impiallacciatura di Bois de Rose

Impiallacciatura di Bois de Violette

Impiallacciatura di Legno Esotico

Marmo Rosso

Disponibilità prodotto

Il prodotto è visibile presso Cambiago

Disponibilità immediata
Pronto per la consegna in 2 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine del prodotto.
Consegna tra i 7 e i 15 giorni in tutta Italia. Per le isole e le zone difficilmente raggiungibili i tempi di consegna possono variare.

Proposte alternative
Potrebbe interessarti anche