Vaso Gio Ponti

Italia Anni '30

Codice :  OGMOOG0189843

non disponibile
Vaso Gio Ponti

Italia Anni '30

Codice :  OGMOOG0189843

non disponibile

Vaso Gio Ponti - Italia Anni '30

Caratteristiche

Italia Anni '30

Designer:  Gio Ponti

Produzione:  Ginori San Cristoforo

Periodo:  1930 - 1939

Paese produzione:  Milano, Italia

Materiale:  Ceramica

Descrizione

Vaso Gio Ponti Richard Ginori San Cristoforo. Decori in oro con barche. Sotto la base marchio della manifattura.

Condizione prodotto:
Oggetto in buone condizioni, presenta piccoli segni di usura e leggera filatura. Cerchiamo di presentare lo stato reale dell'oggetto nel modo più completo possibile con le foto. Qualora alcuni particolari non risultassero chiari dalle foto, fa fede quanto riportato nella descrizione.

Dimensioni (cm):
Altezza: 9
Diametro: 10

Informazioni aggiuntive

Designer: Gio Ponti

Gio (Giovanni) Ponti nacque a Milano nel 1891, e si laureò in architettura al Politecnico di Milano nel 1921. Nel 1923 partecipò alla I Biennale delle arti decorative tenutasi all'ISIA di Monza e successivamente fu coinvolto nella organizzazione delle varie Triennali, sia a Monza che a Milano. Negli anni venti comincia la sua attività di designer all'industria ceramica Richard Ginori, e rielabora complessivamente la strategia di disegno industriale della società; con le ceramiche vince il "Gran Prix" nel 1925. In questi anni la sua produzione è improntata più ai temi classici ed è vicino al movimento Novecento. Sempre negli stessi anni inizia anche la sua attività editoriale: nel 1928 fonda la rivista Domus. Rappresenterà il centro del dibatto culturale dell'architettura e del design italiani della seconda metà del Novecento. L'attività di Ponti negli anni trenta si estende: organizza la V Triennale di Milano nel 1933, disegna le scene ed i costumi per il Teatro alla Scala, ed è partecipe dell'associazione del Disegno Industriale ADI, essendo tra i sostenitori del premio "Compasso d'oro" promosso dai magazzini La Rinascente. Riceve tra l'altro numerosi premi sia nazionali che internazionali. Nel 1951, sia il design che l'architettura di Ponti diventano più innovative abbandonando i frequenti riallacci al passato neoclassico. È qui che inizia il periodo di più intensa e feconda attività sia nell'architettura che nel design, negli anni cinquanta, infatti, verranno realizzate alcune delle sue opere più importanti.
Scopri di più su Gio Ponti con i nostri approfondimenti:
Sedia Ninfea di Gio Ponti
Il primo capolavoro di Ponti: la 646 Leggera
FineArt: Due sedie 'Ninfea' Gio Ponti da collezione
FineArt: Due sedie 'Ninfea', Gio Ponti
Youtube: Il primo capolavoro di Ponti, la 646 Leggera

Produzione: Ginori San Cristoforo

Periodo: 1930 - 1939

Materiale: Ceramica

Proposte alternative
Potrebbe interessarti anche