Stile Neoclassico

Stile neoclassico

Lo stile Neoclassico si sviluppa nella seconda metà del ‘700 in netta contrapposizione con le forme elaborate e sinuose del Barocco, del Rococò e del Barocchetto. In quegli anni il gusto estetico fu molto influenzato da due fattori: uno più storico e l’altro più culturale. Il primo fu la scoperta di importanti siti archeologici come Ercolano, Paestum e Pompei e la diffusione entusiasta dei modelli ivi riscontrati in libri diffusi a stampa. Dal punto di vista culturale, cominciarono a prendere sempre più importanza le nuove idee illuministe, da cui il desiderio di ordine e razionalità e il rifiuto degli sfarzi aristocratici barocchi che convergono della rivalorizzazione dei modelli classici, in particolare greci. Il Neoclassicismo è un movimento culturale ed estetico che abbraccia tutte le arti: dalla pittura all’architettura, passando, ovviamente per l’ebanisteria. È in quest’epoca che nasce e si sviluppa l’antiquariato e la figura dell’antiquario, come esperto di oggetti antichi.

secretaire-neoclassico-francesecoppia-cassettoni

In che periodo e in che luoghi si sviluppa il Neoclassico?

Quando si parla di stile Neoclassico, normalmente, ci si riferisce a mobili realizzati soprattutto in Italia a partire dal 1765, perché per altre zone geografiche si impiegano categorie differenti. in effetti, il periodo Neoclassico è variegato e viene suddiviso in stili differenti, soprattutto in Francia in cui lo stile Luigi XVI e lo stile Direttorio rappresentano rispettivamente affermazione e apice della realizzazione del Neoclassicismo, e lo stile Impero il suo epilogo.

 

Quali sono le caratteristiche dei mobili in stile Neoclassico?

I mobili in stile neoclassico, come accennato, sviluppano una tendenza estetica in netto contrasto con il gusto barocco. Si vuole rifuggire la teatralità e il dinamismo di quell’epoca perché si ricerca la sobria austerità della razionalità classica. La sagoma dei mobili in stile neoclassico vuole essere lineare e retta, e la composizione ricerca sempre la simmetria. Le decorazioni sono molto curate e raffinate, la loro qualità aumenta notevolmente e la lavorazione è ricercata, ma la loro struttura è molto rigorosa, rispettando un ordine geometrico molto rigido. Di frequente viene fatto ricorso ad applicazioni in bronzo che vivacizzano le pareti esterne ma sempre in maniera disciplinata. Spesso gli arredi neoclassici hanno elementi arcaicizzanti, come greche e foglie d’acanto. Caratteristici dei mobili in stile neoclassico sono le gambe sottili a forma di piramide rovesciata, ma non sono l’unico modello di supporto a cui ricorrono gli ebanisti in quest’epoca.

toilette-neoclassica-lombarda

Dove trovare arredamento Neoclassico?

Numerosi appassionati di antiquariato ritengono che l’arredamento Neoclassico sia il più bello e raffinato di tutti gli stili. In effetti è difficile immaginare un ambiente che non si adatti bene a uno specchio Neoclassico o un salone che non risulti impreziosito da un importante cassettone Neoclassico. Se anche tu sei affascinato da questo stile elegante e ricercato, puoi approfondire su FineArt e poi ti invitiamo a scoprire l’ampia scelta a disposizione sul nostro catalogo online. Aggiorniamo ogni settimana con nuovi pezzi di arredamento Neoclassico per riuscire a soddisfare ogni tua esigenza. Siamo presenti nel settore da oltre 20 anni e, con l'esperienza maturata, possiamo consigliarvi e accompagnarvi nella fase di acquisto come pochi potrebbero fare. Non perderti gli esclusivi mobili in stile neoclassico, clicca qui!

 

Per scoprire di più su questo stile ti proponiamo degli articoli di approfondimento scritti dai nostri esperti del settore:
-Neoclassico, uno stile attento ai dettagli.
-La raffinatezza del Neoclassico Piemontese.
-Il nuovo gusto nel Granducato di Toscana tra Rococò e Neoclassicismo.
-L’ultimo Neoclassicismo Lombardo.
-Il gusto Neoclassico della Bassa Padana.
-Il gusto neoclassico in una piccola scultura in marmo.
-La cura dei dettagli nell’identificazione stilistica.