Tavolo 'Gaetano' Gae Aulenti per Zanotta Anni 80-90

Codice :  MOTATA0145799

1.700,00
Spedizione: da 130,00€ a 150,00 €
Calcola spedizione in base al CAP
Solo per l'Italia
invia

Aggiungi al carrello
Vai su noleggio.dimanoinmano.it per noleggiare il prodotto
Noleggia
Tavolo 'Gaetano' Gae Aulenti per Zanotta Anni 80-90

Codice :  MOTATA0145799

1.700,00
Spedizione: da 130,00€ a 150,00 €
Calcola spedizione in base al CAP
Solo per l'Italia
invia

Aggiungi al carrello
Vai su noleggio.dimanoinmano.it per noleggiare il prodotto
Noleggia

Tavolo 'Gaetano' Gae Aulenti per Zanotta Anni 80-90

Caratteristiche

Designer:  Gae Aulenti

Produzione:  Zanotta

Modello:  Gaetano

Paese produzione:  Italia

Materiale:  Alluminio , Vetro

Descrizione

Tavolo, base con 2 cavalletti chiudibili in alluminio, piano in vetro.

Condizione prodotto:
Prodotto in buone condizioni, presenta piccoli segni di usura.

Dimensioni (cm):
Altezza: 69
Larghezza: 150
Profondità: 75

Informazioni aggiuntive

Designer: Gae Aulenti

Gae Aulenti, pseudonimo di Gaetana Aulenti (Palazzolo dello Stella, 4 dicembre 1927 - Milano, 31 ottobre 2012), è stata un architetto e designer italiano. Nata in provincia di Udine da padre di origini pugliesi si laureò in architettura al Politecnico di Milano nel 1953, dove conseguì l'abilitazione alla professione. Gae Aulenti si forma come architetto nella Milano degli anni cinquanta ove l'architettura italiana è impegnata in quella ricerca storico culturale di recupero dei valori architettonici del passato e dell'ambiente costruito esistente. Queste espressioni architettoniche avevano avuto prima lo sviluppo del neorealismo e poi si concretizzeranno sulla fine, appunto, degli anni cinquanta nella nuova corrente del Neoliberty. La Aulenti fa parte di questo percorso, che si pone come reazione al razionalismo. Dal 1955 al 1965 fa parte della redazione di Casabella-Continuità sotto la direzione di Ernesto Nathan Rogers. Sul fronte universitario è assistente prima di Giuseppe Samonà (dal 1960 al 1962) presso la cattedra di Composizione Architettonica all'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, e poco dopo (dal 1964 al 1969) di Ernesto Nathan Rogers presso la cattedra di Composizione Architettonica al Politecnico di Milano. Di se stessa dice di vedere la sua architettura in stretta relazione ed in interconnessione con l'ambiente urbano esistente, che diviene quasi la sua forma generatrice, cercando, con questo, di trasferire nel suo spazio architettonico la molteplicità e l'intensità degli elementi, che vanno a definire l'universo urbano. Dal 1974 al 1979 è membro del Comitato direttivo della rivista "Lotus International", poi fa esperienze artistiche e dal 1976 al 1978 collabora con Luca Ronconi a Prato al Laboratorio di Progettazione Teatrale. Nel 1984 viene nominata corrispondente dell'Accademia Nazionale di San Luca a Roma, mentre dal 1995 al 1996 è presidente dell'Accademia di Belle Arti di Brera. Nel 2005 ha costituito la Gae Aulenti Architetti Associati.

Produzione: Zanotta

Fondata nel 1954, la Zanotta è riconosciuta come una delle maggiori protagoniste della storia del Design Italiano. Dagli anni 60 in poi, guidata dall'intuito e dalla straordinaria capacità imprenditoriale del suo fondatore Aurelio Zanotta, conquista la scena internazionale grazie ai propri prodotti, emblematici sia dal punto di vista dell'innovazione formale che tecnologica. Da sempre, la progettazione dei prodotti è realizzata con la collaborazione di architetti e designer di fama internazionale come Achille Castiglioni, Gae Aulenti, Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Joe Colombo, Alessandro Mendini, Andrea Branzi, Giuseppe Terragni, Carlo Mollino, Max Bill, De Pas-D'Urbino-Lomazzi, Enzo Mari, Bruno Munari, Alfredo Haberli, Roberto Barbieri, Ross Lovegrove. La collezione è oggi sviluppata secondo differenti tipologie di prodotto: poltrone, divani, letti, mobili contenitori, librerie, sedie, tavoli, tavolini e complementi d'arredo. Le tecnologie impiegate per la produzione sono diverse e consentono, in linea con la filosofia aziendale volta alla ricerca e alla sperimentazione, l'uso avanzato di molteplici materiali quali: metalli (leghe d'alluminio, acciaio inox, ottone, bronzo...), materie plastiche, cristallo, marmi e graniti, legni, tessuti e pelli. Nel 1989, nella produzione Zanotta è stata introdotta la collezione "Zanotta Edizioni" con la quale vengono commercializzati oggetti d'arredo vicini all'arte applicata, liberati dai vincoli della produzione industriale. Molti pezzi Zanotta sono citati nei libri di storia del design ed esposti nei più importanti musei del mondo. Numerosi sono i premi ed i riconoscimenti che sono stati assegnati a Zanotta per il suo operato. Tra questi vi sono tre Premi Compasso d'Oro ricevuti: nel 1968 per il capanno Guscio disegnato da Roberto Menghi, nel 1979 per l'appendiabiti Sciangai disegnato da De Pas-D'Urbino-Lomazzi, nel 1987 per la sedia Tonietta disegnata da Enzo Mari. Attualmente le collezioni Zanotta sono distribuite in oltre sessanta paesi del mondo. -

Materiale:

Alluminio

Vetro

Disponibilità prodotto

Il prodotto è visibile presso Cambiago

Disponibilità immediata
Pronto per la consegna in 2 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine del prodotto.
Consegna tra i 7 e i 15 giorni in tutta Italia. Per le isole e le zone difficilmente raggiungibili i tempi di consegna possono variare.

Proposte alternative
Potrebbe interessarti anche

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ulteriori informazioni. OK